Tutti quelli che praticano sport sanno che alla fine dell’allenamento c’è un forte desiderio di avere un boccone di biscotti, una banana, cioccolato e bere una bibita frizzante. Non c’è dubbio che i carboidrati veloci dopo l’esercizio hanno una funzione importante nel processo di recupero. In realtà, tutto non è così semplice e ovvio.

Il momento migliore per consumare carboidrati è esattamente il periodo dopo l’allenamento, quando i muscoli assorbono immediatamente i nutrienti. Questo non significa che puoi permetterti di mangiare cioccolato, marmellata, caramelle, biscotti.

Hai bisogno di carboidrati dopo l’allenamento?

carboidrati dopo l'allenamentoL’esercizio richiede un grande dispendio di glicogeno. Le scorte consumate della sostanza devono essere reintegrate immediatamente. Qui sono disponibili carboidrati veloci che, ovviamente, sono assolutamente necessari alla fine dell’allenamento. Tuttavia, date alcune delle caratteristiche di questa sostanza, è necessario affrontare la dieta post-allenamento con cautela. Altrimenti, invece di un effetto positivo, puoi ottenere un risultato completamente diverso.

Quante calorie vengono bruciate all’ora?

La risposta a questa domanda e consente di chiarire la sfumatura dell’atleta su quanto sia utile utilizzare carboidrati semplici durante il recupero dall’allenamento.

Secondo lo studio, anche gli allenamenti più pesanti portano all’incenerimento di circa un quarto delle riserve di glicogeno muscolare. Il suo numero nei muscoli è di circa 400, e nel fegato – 100 grammi. L’allenamento ad intervalli ad alta intensità e gli esercizi fisici con grandi pesi, come è stato dimostrato in uno degli studi, non aumentano i costi del glicogeno muscolare, allenamento della spalla. Pertanto, indipendentemente dal tipo di allenamento, viene bruciata la stessa quantità di calorie.

Il grado di intensità dell’occupazione non dipende dal carico e richiede la stessa quantità di carboidrati per il reintegro. La quantità di glicogeno consumata dovrebbe essere simile alle calorie consumate. E se dopo una sessione di allenamento, per mangiare, ad esempio, un ghiacciolo al cioccolato o una barretta contenente 10-50 grammi di carboidrati, non consentirà di reintegrare le riserve esaurite.

I carboidrati non sono l’unica fonte di rifornimento energetico

carboidrati non sono l'unica fonte di rifornimento energeticoDurante l’allenamento intensivo, le riserve di grasso sono esaurite. Bruciore di grassi particolarmente attivo si manifesta quando si esegue un allenamento ad alta intensità. Uno degli studi condotti ha mostrato che l’esercizio dei pesi brucia circa il trenta percento dei grassi e il glicogeno muscolare – il ventotto percento.

Se non si prendono in considerazione i carboidrati veloci snack subito dopo il completamento dell’esercizio, quindi il glicogeno muscolare per il reintegro dovrebbe essere di circa ventiquattro ore. E, considerando questo fatto, diventa chiaro che quando si eseguono allenamenti leggeri o un allenamento intensivo orario ogni giorno, c’è un sacco di tempo per reintegrare la riserva di carboidrati.

E per avere un bel corpo fisico sviluppato, si dovrebbe astenersi dai carboidrati semplici dopo l’allenamento. L’opzione ottimale sarà la distribuzione di alimenti ricchi di carboidrati durante il giorno, che copriranno completamente il glicogeno consumato, avranno lo stock necessario di questa sostanza per un ulteriore allenamento e per tutto il giorno.

Che tipo di cibo è meglio usare subito dopo l’allenamento?

Quali sono le proteine ​​o i carboidrati migliori? Ne vale la pena dopo aver fatto sport? Queste sono le domande, le cui risposte dipendono dalle caratteristiche individuali dell’atleta. Il numero di grassi e carboidrati all’ora di allenamento per diversi atleti, a seconda del peso, sono diversi, il programma di allenamento e gli obiettivi possono essere molto diversi.

Atleti che traggono ferro come Chris Getin, perseguendo gli obiettivi del crossfit, eseguendo una o due sessioni di cardio al giorno, è necessario un certo quantitativo di carboidrati dopo ogni allenamento. E se fai uno spuntino in una volta, allora è meglio astenersi da patatine, pizza e altri snack.

Il programma di allenamento, che include una lezione al giorno, consente di ripristinare le riserve esaurite durante il giorno, se consumate da 0,55 a 1,1 grammi per chilogrammo di peso corporeo. Più esercizio al giorno richiede l’uso di carboidrati entro 60 minuti dalla fine dell’allenamento. Questa necessità è dovuta al fatto che il corpo ha bisogno di ottenere le sostanze di cui ha bisogno prima della prossima sessione.

Gli atleti che pesano circa 70 kg necessitano di circa 40-78 grammi di carboidrati. Se si prende il limite inferiore, una banana grande è sufficiente, e quella superiore, poi un’altra proteina proteica di banana o un paio di salatini viene aggiunta alla banana. Gli atleti con un peso di 90 kg hanno già bisogno di 50-100 g. L’importo minimo viene utilizzato quando le lezioni si svolgono durante il giorno.

Quindi, riassumendo, dovrebbe essere chiaro che i carboidrati subito dopo l’allenamento non sono necessari a tutti, ma anche a coloro a cui sono richiesti non è necessario mangiare dolci ed è inutile spuntini