Allenamento per tricipiti: 8 errori

Allenamento per tricipiti: 8 errori

Esercizi 0
allenamento per tricipiti

Scopri gli errori comuni durante l’allenamento del tricipite per rendere più efficace l’allenamento. In questo modo puoi rapidamente raggiungere l’obiettivo.

Molti atleti sono convinti che l’allenamento per tricipiti sia abbastanza semplice. Cento dovrebbero fare, quindi è solo piegare il braccio al gomito. Ma anche qui vengono fatti molti errori. Se vengono eliminati, i progressi diventeranno più tangibili. Oggi la conversazione sarà sull’argomento – allenamento per tricipiti: 8 errori. Questo è il numero di errori più frequenti fatti dagli atleti.

Errore n. 1: non iniziare con semplici esercizi

Questo errore è molto comune tra i principianti. Iniziano spesso ad allenarsi con esercizi a giunto singolo, ad esempio con l’estensione delle braccia sul blocco. Lo svantaggio principale di tali esercizi è la capacità di utilizzare pesi di lavoro relativamente piccoli. Nel caso in cui non si utilizzi un programma di allenamento specifico, è meglio iniziare la sessione con un esercizio difficile a più articolazioni.

Quando si allenano i tricipiti, si applicano le stesse regole di allenamento delle gambe o dei muscoli del torace. Se due articolazioni funzionano, e in questo caso è ulnare e omerale, sono coinvolti più muscoli, il che rende possibile sollevare grandi pesi. Certamente, in questo caso una certa parte del carico specifico andrà persa, ma all’inizio della sessione di allenamento c’è uno scopo diverso. Durante questo periodo, è necessario utilizzare il carico massimo.

Tra i più efficaci esercizi multi-articolari per tricipiti dovrebbero essere distinti:

  • Flessioni sulle barre irregolari;
  • Push-up dalla panca con il peso;
  • Panca che giace aderente;
  • Push-up nel simulatore.

Va notato che è possibile con avvallamenti, è necessario utilizzare al fine di ottenere una complicazione di cedimento muscolare quando il numero di ripetizioni di 8 a 12. esercizi Odnosustavnye può essere eseguito come un warm-up per le articolazioni del gomito, ma lavorando per la capacità non è raccomandato per loro.

Errore 2: eseguire l’estensione da dietro la testa

Creando un programma di allenamento per i tricipiti, hai la possibilità di scegliere tra un gran numero di esercizi. Tuttavia, solo uno di loro può ben caricare una testa lunga e carnosa. Questo muscolo è attaccato all’osso appena sopra la spalla e lo allunga nella posizione desiderata senza alzare le mani, non funzionerà. Va sempre ricordato che il l'allenamento dei tricipitimuscolo allungato massimamente si restringe molto più di quello che si è solo parzialmente teso. Da ciò si può concludere che i movimenti dovuti alla testa devono essere necessariamente inclusi nel tuo programma di allenamento. Il mancato rispetto di questa regola è un errore molto comune nell’addestramento dei tricipiti.

Ci sono molti esercizi, per esempio, con le corde, il collo EZ, i manubri o l’uso di un simulatore. L’unica sfumatura, che dovrebbe sempre prestare attenzione, è la necessità di fissare le articolazioni della spalla dietro la testa. Le articolazioni del gomito devono guardare verso l’alto e non lasciare questa posizione quando si fa l’esercizio. In questa situazione, i gomiti agiscono come cardini e non devono eseguire altri movimenti.

Errore n. 3: i gomiti non dovrebbero uscire

Tutti gli esercizi articolari per l’allenamento dei tricipiti hanno un modello comune – è necessario unire le articolazioni del gomito. Devono passare dalla posizione piegata a quella raddrizzata. Se i gomiti pendono, l’efficienza dell’allenamento sarà notevolmente ridotta. Pertanto, se esegui uno degli esercizi sopra elencati, dovresti monitorare attentamente le articolazioni del gomito. Premerli il più strettamente possibile sul corpo.

Errore n. 4: non è possibile abbassare i gomiti durante le estensioni in pendenza

Questo è forse l’errore più comune nell’allenamento dei tricipiti. Molto spesso anche gli atleti professionisti lo ammettono. Se abbassi le articolazioni del gomito, l’esercizio a singolo giunto per lo sviluppo della testa laterale diventerà immediatamente multiarticolare. In questo caso, il delta parteciperà al lavoro, il che ridurrà significativamente l’onere per i tricipiti, poiché eliminerà i muscoli deltoidi.

Per eseguire l’esercizio tecnicamente corretto, i gomiti dovrebbero essere fissati sui lati del corpo in modo tale che le spalle si trovino parallele al terreno. Il gomito dovrebbe essere usato come una cerniera e la mano si raddrizza parallelamente al pavimento. Omettendo i manubri, assicurarsi che le articolazioni del gomito non li seguano.

Errore # 5: non fare un esercizio multi-articolare con le estensioni sul blocco

Questo è un altro errore molto popolare tra gli atleti, di conseguenza, l’esercizio diventa multi-joint. Solo le articolazioni del gomito devono essere distese. Per fare ciò, è necessario premere saldamente le parti superiori delle mani contro il tronco per isolare efficacemente la testa laterale. Se durante il periodo della fase eccentrica i gomiti vengono strappati dal corpo, allora hai commesso un errore collegando la spalla al lavoro. È importante ricordare che quando qualsiasi altro muscolo è collegato all’esercizio, il carico sul tricipite è ridotto. Assicurati sempre che le tue mani siano saldamente premute contro il corpo.

Errore n. 6: non ridurre l’ampiezza del movimento per aumentare il peso

Nel caso in cui il compito principale per te sia di aumentare i pesi di lavoro, allora puoi facilmente ammettere involontariamente un altro errore nell’addestramento dei tricipiti. Sopra è stato detto che i muscoli possono essere ridotti il ​​più possibile solo con un forte allungamento. Per questo, l’ampiezza del movimento è molto importante, portando ad un migliore sviluppo dei muscoli.

tricipiti

Nella corsa per i pesi, non puoi prestare attenzione alla diminuzione di ampiezza, quando inizi a fare ripetizioni parziali. Va notato che la ripetizione parziale è una tecnica eccellente per le occupazioni ad alta intensità, ma dovrebbe essere usata solo come un movimento addizionale a ampiezza piena, e non sostituirli.

Nella maggior parziale ripetizione verificarsi durante l’esecuzione di flessioni utilizzando un’apparecchiatura di esercitazione tricipite nonché in estensione sul blocco superiore utilizzando un grande peso operativo. In tali casi, il moto fase eccentrica verrà fermato sostanzialmente prima di raggiungere l’estensione completa. Questo problema è risolto da ridurre il peso in quei esercizi dove i gomiti sono piegate ad un angolo di 90 gradi.

Errore # 7: allenare i tricipiti dopo i muscoli brachiale e toracico

Se il tuo programma di allenamento non è specifico, devi sempre allenare prima i muscoli grandi e solo quelli piccoli. Il tricipite è piccolo rispetto ad altri muscoli della parte superiore del corpo, tuttavia svolge un ruolo importante negli esercizi di esercizio. Quando fai gravi pressioni, i tricipiti dovrebbero essere riposati.

Errore # 8: non piegare completamente il gomito

L’estensione dell’articolazione del gomito richiede il raddrizzamento completo delle mani, ma il gomito non deve essere bloccato. In altre parole, non dovrebbe essere portato al pieno allungamento. Se ciò non avviene, la maggior parte del carico passerà dai tricipiti al giunto, che non dovrebbe essere consentito. Se l’atleta lavora con molto peso, una situazione simile può causare gravi lesioni.

Ecco gli 8 errori nell’addestramento dei tricipiti. Se vuoi progredire rapidamente, cerca di eliminarli.